Il museo

All’ombra dell’imponente Chiesa della Collegiata troviamo un edificio non meno importante dal punto di vista storico, il cui aspetto esterno è rimasto invariato dal XVI secolo. La parte orientale risale al X secolo, quando ancora esisteva il Convento dei Benedettini fondato nel 769 dal duca Tassilone III e trasformato in Collegiata intorno al 1143. La parte occidentale venne edificata nel 1385 e nel corso del XVI secolo assunse l’aspetto attuale. Le pitture ornamentali attorno alle finestre furono eseguite intorno al 1550 da pittori della scuola di Bressanone. I locali al piano terreno servivano come magazzini per le scorte alimentari, mentre al piano superiore si trovavano la sala capitolare, la biblioteca, l’archivio, la “stube” e lo studio del bibliotecario e preside. Oggi l’edificio ospita il Museo, l’Archivio e la Biblioteca della Collegiata.